Diritto d’autore sulle opere d’arte: la responsabilità delle gallerie nei confronti degli acquirenti famosi

Diritto d’autore sulle opere d’arte. La responsabilità delle gallerie nei confronti degli acquirenti famosi 

I ricchi collezionisti d’arte devono fidarsi dei consulenti e degli agenti di arte? Questi ultimi hanno il dovere di indagare e raccogliere prove definitive sull’autenticità di un’opera facendo ricerche sulla sua provenienza o possono solo basarsi sulle dichiarazioni di una galleria rispettabile?

Diritto d’autore sulle opere d’arte. Collezionisti contro galleristi

La questione sarà decisa nel processo che vede schierati i collezionisti truffati contro la Galleria Knoedler e il suo ex direttore Ann Freedman. La causa inizierà il 25 gennaio. I convenuti sono accusati di aver consapevolmente venduto circa $ 60 milioni di dipinti falsi.


Diritto d'autore sulle opere d'arte
Ann Freedman capo della Knoedler Gallery

Si tratta della più grande operazione patacca degli ultimi anni. Rothko e Pollock dipinti da un oscuro imbrattatele cinese e venduti grazie alla storica galleria Knodler.

Trentatré milioni di dollari trasferiti in una banca spagnola a suo nome, erano solo una parte degli almeno 8o a cui ammontava la truffa ai danni di collezionisti famosi (tra cui anche Domenico Del Sole presidente del gruppo Gucci) ai quali negli Stati Uniti i fratelli Diaz riuscirono a vendere circa 6o dipinti tra Rothko, Pollock e Motherwell. Tutti falsissimi, naturalmente.

L’enorme scandalo ha scosso il mondo dell’arte. È pacifico che Knoedler abbia venduto falsi, ma gli imputati negano e dicono di essere stati ingannati a loro volta.

Knoedler e Freedman sostengono che, poiché i collezionisti – Domenico e Eleanore De Sole – sono esperti e famosi, avrebbero dovuti loro stessi svolgere la propria due diligence e apprendere della falsità delle opere con uno sforzo minimo (Domenico De Sole in seguito divenne presidente di Sotheby).

I collezionisti, d’altra parte, si difendono dicendo che si sono affidati al prestigio della galleria dei Knoedler e su ciò che Freedman aveva detto loro, il che includeva l’originalità delle opere.

Nel mese di ottobre, il giudice federale di Manhattan, Paul Gardephe, ha respinto le mozioni della galleria trovando credibili le argomentazioni dei collezionisti: “I querelanti non lavorano per le gallerie d’arte …sono consumatori che ovviamente si basano sulla fama di una delle più rinomate gallerie d’arte di New York City “. Ma poiché non vi erano sufficienti prove a sostegno di nessuna delle due tesi, Gardephe ha deciso di demandare la decisione alla Giuria.

Conclusione: se la giuria decidesse contro i De Soles, i collezionisti saranno gravati da nuovi obblighi comportanti un’indagine sull’autenticità delle opere, cosi ribaltando una consolidata prassi del settore.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Marchi e Proprietà Intellettuale e Diritto d'Autore e Copyright. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓Sono l'avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer