Il diritto di sincronizzazione: a chi bisogna chiedere se si vuole utilizzare un brano in un film?

Il diritto di sincronizzazione è il primo abbinamento di un brano musicale a fotogrammi o immagini in un audiovisivo. Ad esempio un film, un documentario,  un cortometraggio, una sequenza di immagini fisse o in movimento.

Prima di sincronizzare opere musicali ad un filmato o immagini, è necessario chiedere agli autori ed editori delle opere il permesso per questo specifico uso.

Il diritto di sincronizzazione, rientra nell’ampio genus del diritto di riproduzione, ma se ne differenzia per le diverse modalitĂ  di esercizio e di attuazione.

Tali diverse modalitĂ  incidono sul contenuto stesso del diritto di sincronizzazione, che, inevitabilmente, ricomprende anche la facoltĂ  di apportare all’opera musicale le modificazioni necessitate dall‘inserimento della stessa nel contesto audiovisivo. Nello stesso tempo, il diritto stesso si differenzia da quello relativo alla mera riproduzione in quanto il suo esercizio può pregiudicare il diritto morale dell’autore del brano musicale (in ragione dell’abbinamento di questo ad immagini che l’autore ritenga inappropriate alla propria personalitĂ  artistica, o tali da alterare il significato dell’opera da lui realizzata, o comunque svilirla). (Trib. Roma Sez. IX, 28/01/2015, Imaie c. Universal Music Italy S.p.a. e altri).Il diritto di sincronizzazione

Il diritto di sincronizzazione rientra tra i diritti esclusivi che competono al produttore di fonogrammi, che comprende anche quello di riproduzione. Si ritiene, tuttavia, che il produttore fonografico, abbia, oltre al diritto esclusivo di riproduzione, anche il diritto ad intervenire sul fonogramma in modo da consentire l’adattamento della fissazione sonora ai fini della sua trasposizione su di un supporto audiovisivo.

Questa attivitĂ  di sincronizzazione dei suoni alle immagini (che ha un’espressione tipica nell’inserimento del fonogramma nella colonna sonora dell’opera filmica) viene:

  • talvolta identificata in una particolare ipotesi di riproduzione,
  • altre in un’attivitĂ  di elaborazione che, a norma dell‘art. 18 l. aut., comprende tutte le forme di modificazione e di trasformazione dell’opera.

A  quest’ultimo riguardo potrebbe rilevare anche l’art. 61, lett. a) l. aut. il quale attribuisce al titolare della privativa il diritto di adattare e registrare l’opera su ogni supporto riproduttore, qualunque sia la tecnologia utilizzata. E’ certo, comunque, che la sincronizzazione sia attivitĂ  dotata di una propria specificitĂ .

Se ti interessa saperne di piĂą sulla sincronizzazione clicca qui.

Ma ora finalmente è arrivato il momento del regalo!

Instagram e Copyright

Vuoi sapere quali sono i 10 siti da dove puoi scaricare musica copyright free per i tuoi video?

Se la risposta è si, ho preparato per te una Infografica. Puoi riceverla GRATIS. Basta che compili il modulo cliccando sulla scritta “CLICCA QUI” o sul mio avatar. Non preoccuparti è GRATIS!

🔵 Per l’Infografica “100% Free Music per i tuoi video o Podcast” CLICCA QUI 🔵

musica-video-podcast

Io ho finito e adesso tocca a te 

Per saperne di più su come funziona il diritto d’autore in musica, leggi la mia miniguida  su Amazon a soli € 7,00:

Se hai dei dubbi puoi contattarmi prenotando, al costo di € 73,00, una consulenza e il mio PRONTO INTERVENTO.instagram-e-copyright

Se ti è piaciuto questo articolo e sei soddisfatto delle informazioni che hai ricevuto, puoi lasciare il tuo commento al nostro blog e ai servizi DANDI QUI.

ascoltare-musica-podcast-claudia-roggero

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Diritto d'Autore e Copyright, Diritto cinematografico e Diritto della Musica. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

Claudia è un avvocato di diritto d'autore, dei media e dell’entertainment. Rappresenta autori, musicisti e produttori cinematografici indipendenti.

Site Footer