Obblighi dell’agente cinematografico di un attore

obblighi dell'agente

Obblighi dell’agente cinematografico.

I rapporti tra un attore e il suo agente

Il mandato di rappresentanza viene firmato nel momento in cui l’agenzia decide di collaborare con un attore/attrice, impegnandosi quindi a proporlo/a per i casting in lavorazione. Il mandato spiega quali saranno le condizioni di questa collaborazione dalle quali, si presume, guadagneranno entrambe le parti ed il tutto è regolato da un mandato.

L’agenzia sceglie di seguire attori sui quali guadagnerà nel momento in cui questi lavoreranno in qualche progetto che sia di cinema, televisione, pubblicità o teatro. L’agente ha diritto ad un compenso su commissione, commisurata ai corrispettivi derivanti all’artista dal contratto con il produttore.

Il guadagno è quantificabile con precisione grazie alla definizione delle percentuali che sono standard. Per tutti i lavori di cinema, televisione, teatro, radio e pubblicità la percentuale d’agenzia, calcolata rispetto al cachet che viene chiuso nel contratto dell’artista, è del 10% o del 20% (nel caso delle pubblicità e partecipazioni ad eventi).

Oggetto del mandato.

Il mandante, (di seguito denominato “Artista”) conferisce al mandatario, (di seguito denominato “Agente”), che accetta, mandato esclusivo a rappresentarmi in relazione al territorio italiano nonché a quello mondiale e a promuovere la mia attività professionale di…(attore/sceneggiatore/regista) … nell’ambito di tutti i settori dello spettacolo (a titolo esemplificativo e non esaustivo: cinema, televisione, teatro, radio, pubblicità, personal appearances) alle seguenti condizioni:

Obblighi dell’agente.

Nel contratto di agenzia l’agente si obbliga a:

  • promuovere l’immagine, il nome e l’attività professionale dell’Artista rappresentato, attraverso incontri e colloqui con i produttori e gli operatori del settore in genere;
  • prendere in considerazione ed esaminare proposte provenienti dai produttori, e dagli operatori dello spettacolo, allo scopo di individuare le proposte e i ruoli rilevanti e adatti al mandante, o comunque meritevoli di interesse, da sottoporre al vaglio dell’Artista;
  • fornire consigli, assistenza ed informazioni, sulla situazione lavorativa generale nel mondo dello spettacolo e sulla posizione professionale dell’Artista assistito in particolare, allo scopo di aiutarlo a raggiungere una maggiore consapevolezza nelle scelte professionali ed artistiche;
  • assistere l’Artista nelle trattative riguardanti contratti di produzione artistica di ogni genere, con attenzione sia al contenuto economico degli stessi, sia a quello professionale ed artistico, in modo da tutelare nella maniera più completa gli interessi e l’immagine dell’Artista;
  • redigere i contratti riguardanti l’Artista e presenziare alla stipula degli stessi;
  • vigilare sulla la corretta ed integrale esecuzione dei contratti così conclusi;
  • fornire all’Artista, ove necessario, indicazioni sulla più idonea assistenza legale e rappresentarlo, se richiesto, anche nei rapporti e contatti con lo studio legale incaricato, le cui spese saranno a carico dell’Artista;
  • espletare tutte le pratiche relative al recupero dei compensi per i diritti di replica e successive utilizzazioni presso il Nuovo IMAIE, Movimento 7607 e presso gli altri istituti similari italiani ed esteri che abbiano sottoscritto accordi con l’Italia, qualora l’Agente ne riceva specifico mandato dall’Artista, obbligatoriamente sottoscritto da entrambe le parti ed allegato alla presente.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Tutela Diritto D'Autore e Diritto Cinematografico. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓 sono l'Avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer