Cinema d’Autore: La Grande Scommessa

Cinema d’Autore

Cinema d'Autore

Cinema d’Autore:

Critica e Cultura Cinematografica a cura di Vincenzo Laurito

La Grande Scommessa (The Big Short)

è un film del 2015 diretto da Adam McKay, tratto dal libro di Michael Lewis The Big Short – Il grande scoperto (The Big Short: Inside the Doomsday Machine). Tra gli attori principali del film Christian Bale, Steve Carell, Ryan Gosling e Brad Pitt, che interpretano un gruppo di investitori che avevano intuito cosa sta per succedere al mercato prima dello scoppio della crisi finanziaria del 2007-2008. Candidato a cinque Premi Oscar tra cui miglior film, si è aggiudicato quello per la miglior sceneggiatura non originale.

Il periodo storico

Da tempo Hollywood sta compiendo scelte autoriali ben precise con alcune lodevoli opere uscite (“Too Big to fall” con William Hurt e Kevin Spacey, o il sequel di “Wall Street” ).  Queste opere hanno avuto il merito di mostrare al grande pubblico, quelle verità scomode e volutamente sottaciute, dai piani alti dell’economia mondiale. Quelle che nel 2008 furono alla base della crisi finanziaria più drammatica e devastante dai tempi della Grande Depressione.

La Trama

La Grande Scommessa” (The big short) si pone nel solco del filone appena citato, ma distinguendosi. Merito di una brillante regia (Adam McKay) e di un cast stellare, dove spicca l’interpretazione superlativa di Christian Bale. Altro merito va al plot narrativo, ispirato ad una storia vera e tratta dal libro omonimo di Michael Lewis. La protagonista assoluta è la Grande Bugia, ovvero la consapevolezza che il mercato finanziario, potesse, alla fine, fallire. Solo sei personaggi in cerca d’autore, capitanati da Michael Burry (Bale), investitore in t-shirt da nerd e infradito, prevedono anzitempo l’imminente fallimento dell’economia americana, ma come inascoltate Cassandre, cercano, inutilmente, di denunciare il tutto. Alla fine decidono di andare controcorrente: scommettendo contro il mercato, vendendo i titoli azionari/spazzatura in loro possesso, suscitando sconcerto e l’ilarità.

La fine è nota

La bolla speculativa scoppierà di lì a qualche anno e lascerà sul terreno i suoi incolpevoli cadaveri: otto milioni di posti di lavoro persi negli USA, e i mutui “subprime” spacciati come tripla AAA, divenuti carta straccia. Un pugno allo stomaco degno del miglior jab di Cassius Clay, sembra colpire gli spettatori quando calano i titoli di coda e leggiamo l’amaro epilogo di una storia senza vincitori. Calza a pennello la citazione di Mark Twain che fa da incipit al film

Non è ciò che non sai che ti mette nei guai. È ciò di cui sei sicuro che non è come credi”.

Non serve aggiungere altro.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Diritto d'Autore e Copyright e Diritto cinematografico. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

Claudia è un avvocato di diritto d'autore, dei media e dell’entertainment. Rappresenta autori, musicisti e produttori cinematografici indipendenti.

Site Footer