Usi della sincronizzazione

Usi della sincronizzazioneUsi della sincronizzazione

La sincronizzazione è il primo abbinamento di una composizione musicale a fotogrammi o immagini in un audiovisivo: ad esempio un film, un documentario,  un cortometraggio, una sequenza di immagini fisse o in movimento. Prima di sincronizzare opere musicali ad un filmato o immagini, è necessario chiedere agli autori ed editori delle opere il permesso per questo specifico uso.

Usi della sincronizzazione: i sottofondi musicali e l’uso pubblicitario. 

Per sincronizzazione si intende l’abbinamento di un’opera musicale e il relativo fonogramma che la contiene, con una sequenza di immagini in movimento. E’ evidente che  l’opera musicale è utilizzata, nei casi che qui consideriamo, in quanto contenuta in un fonogramma. Ne consegue che tali utilizzazioni sono soggette a una doppia autorizzazione: quella del titolare dei diritti sull’opera musicale, e quella del titolare dei diritti sul fonogramma.

Consideriamo i casi singolarmente:

  • Sottofondi musicali: è necessaria l’autorizzazione del titolare dei diritti d’autore sull’opera musicale, nella maggior parte dei casi ottenibile tramite una licenza concessa da una società di gestione collettiva (caso tipico: licenza S.I.A.E. per la musica di sottofondo nei negozi); per quanto riguarda il fonogramma, la legge prevede un diritto a compenso (vedi artt. 73 e 73-bis l.d.a.) da corrispondersi al produttore di fonogrammi (caso tipico: compenso corrisposto a SCF per la musica di sottofondo nei negozi).
  • Utilizzazione pubblicitaria: in questo caso l’utilizzazione, non necessariamente vincolata a una sincronizzazione (vedi punto successivo), come può essere per esempio la realizzazione di un CD audio contenente registrazioni musicali con in copertina il logo dell’azienda, comporta la necessità di una doppia autorizzazione: quella del titolare dei diritti sull’opera musicale (in generale ottenibile dalla società di gestione collettiva, come S.I.A.E.), e quella del titolare dei diritti sulla registrazione, il produttore di fonogrammi, che va invece negoziata direttamente con quest’ultimo soggetto.
  • Sincronizzazione (pubblicitaria o meno): si tratta dell’abbinamento tra l’opera musicale/fonogramma con sequenze di immagini in movimento (opere cinematografiche, audiovisive o assimilate), sia per uso pubblicitario che per sottofondo, di primo o secondo piano (c.d. “colonna sonora”). La sincronizzazione è soggetta a una doppia autorizzazione preventiva, negoziabile, in questo caso, direttamente con gli aventi diritto (editore musicale per l’opera, produttore di fonogrammi per la registrazione musicale).

Ma ora finalmente è arrivato il momento del regalo!

Instagram e Copyright

Vuoi sapere quali sono i 10 siti da dove puoi scaricare musica copyright free per i tuoi video?

Se la risposta è si, ho preparato per te una Infografica. Puoi riceverla GRATIS. Basta che compili il modulo cliccando sulla scritta “CLICCA QUI” o sul mio avatar. Non preoccuparti è GRATIS!

🔵 Per l’Infografica “100% Free Music per i tuoi video o Podcast” CLICCA QUI 🔵

musica-video-podcast

Io ho finito e adesso tocca a te 

Per saperne di più su come funziona il diritto d’autore in musica, leggi la mia miniguida  su Amazon a soli € 7,00:

Se hai dei dubbi puoi contattarmi prenotando, al costo di € 73,00, una consulenza e il mio PRONTO INTERVENTO.instagram-e-copyright

Se ti è piaciuto questo articolo e sei soddisfatto delle informazioni che hai ricevuto, puoi lasciare il tuo commento al nostro blog e ai servizi DANDI QUI.

ascoltare-musica-podcast-claudia-roggero

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Diritto d'Autore e Copyright e Diritto della Musica. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓Sono l'avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer