Proprietà intellettuale e ordine di ritiro dal commercio

Proprietà intellettuale e ordine di ritiro dal commercio

Proprietà intellettuale e ordine di ritiro dal commercio (di Marta Pistone)

Cos’è?

Con l’ordine di ritiro dal commercio si intende l’obbligo, imposto ad un determinato soggetto, di rimuovere il proprio prodotto dal mercato (ma anche dal web e dalle piattaforme digitali) quando ritenuto lesivo di un diritto di proprietà intellettuale. Ad esempio il plagio di un brano musicale, un quadro che sia una copia di un’opera precedente altrui, beni su cui è presente un marchio uguale a quello appartenente ad un altro soggetto e via dicendo.

Qual è la sua natura?

L’ordine di ritiro può essere richiesto e concesso dal giudice sia come misura cautelare (dunque suscettibile di essere successivamente revocato o confermato), sia essere parte del dispositivo di una sentenza di merito. Si inquadra negli obblighi di fare che il giudice può imporre.

Proprietà intellettuale e ordine di ritiro dal commercio: il suo scopo?

Questo ordine è una misura di natura reale che non si preoccupa del risarcimento dei danni, ma vuole ripristinare lo stato delle cose come sarebbe stato se la violazione del diritto di proprietà intellettuale non si fosse verificata. Viene solitamente imposto insieme ad un’inibitoria, cioè l’obbligo di non commettere in futuro gli atti che sono stati riconosciuti come una violazione.

Ma non solo: tale misura ha anche una funzione di contrasto alla concorrenza sleale.

Se, infatti, viene messo in commercio un bene che ne copia un altro di proprietà altrui, senza dare compensi al titolare, il soggetto in violazione ottiene un illegittimo vantaggio economico.

A chi l’onere del ritiro?

Il ritiro dal commercio deve essere a spese e cura del soggetto condannato ad esso. È frequente, soprattutto nel mondo moderno del commercio “immateriale” e dei grandi intermediari, che non basti il ritiro di quanto nella immediata disponibilità del soggetto a cui l’ordine si rivolge. A tal fine, si può chiedere al giudice di ordinare la consegna di quanto necessario per individuare gli altri soggetti che partecipano della produzione e distribuzione dei beni in violazione e, se quest’ultima si verifica su scala commerciale, anche l’esibizione delle utili documentazioni bancarie, finanziarie e commerciali.

Io ho finito e adesso tocca a te 

Per saperne di più su come funziona la proprietà intellettuale, leggi la mia miniguida su Amazon a soli € 7,00:

Se hai dei dubbi puoi contattarmi prenotando, al costo di € 73,00, una consulenza e il mio PRONTO INTERVENTO.instagram-e-copyright

Se ti è piaciuto questo articolo e sei soddisfatto delle informazioni che hai ricevuto, puoi lasciare il tuo commento al nostro blog e ai servizi DANDI QUI.

instagram-e-copyright

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Tutela Diritto d'Autore e Copyright. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

Claudia è un avvocato di diritto d'autore, dei media e dell’entertainment. Rappresenta autori, musicisti e produttori cinematografici indipendenti.

Site Footer