La nuova legge sullo spettacolo dal vivo

La nuova legge sullo spettacolo dal vivo (di Paola Mazzeo)

E’ stata approvata la legge sullo spettacolo dal vivo

La normativa cosi riformata prevede nuove regole sulla gestione dello spettacolo, maggiori risorse e trattamenti agevolati. Sopratutto riconosce l’importanza della musica popolare

“La nuova legge incrementa le risorse del Fondo Unico per lo Spettacolo, estende l’ArtBonus a tutti i teatri, rende permanente il tax credit musica, introduce maggiore trasparenza, porta sostanziali novità per il rilancio e la crescita del settore e prevede il graduale superamento della presenza degli animali nei circhi…”

Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, ha postato sul suo twitter una foto di Fabrizio De Andrè, simbolo del cantautorato italiano, per sottolineare, tra le altre novità, il valore che la nuova legge riconosce alle “espressioni artistiche della canzone popolare d’autore”.

La nuova legge sullo spettacolo dal vivo: quali novità?

Tanto per cominciare:

  • sarà incrementato negli anni (e non di poco) il Fondo unico per lo spettacolo (9.5 milioni di euro negli anni 2018 e 2019 e di 22.5 a decorrere dal 2020);
  • saranno stanziati fondi per l’organizzazione di spettacoli nelle zone colpite dal sisma del 2016;
  • la stabilizzazione del tax credit music ed estensione dell’Art bonus a tutti i settori culturali.

La novella legge prevede il riconoscimento di un bonus alle imprese produttrici di spettacoli dal vivo, di fonogrammi al fine di promuovere artisti emergenti. L’art Bonus, è un credito d’imposta
del 65% fin ora riservato solo alle fondazioni sinfoniche e teatri, ora esteso a tutti i settori: orchestre, festival, centri di cultura e danza;

  • si prevede il riconoscimento e l’equiparazione della musica popolare d’autore e della musica di strada,
  • sarà creato un organo costituito “ad hoc”, il Consiglio superiore dello Spettacolo,
    che sostituirà la Consulta per lo spettacolo;
  • saranno promosse nella scuola tra i giovani la cultura e le pratiche dello spettacolo con particolare attenzione al rilancio della musica live.

 

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Copyright e tutela del Diritto d'Autore e Diritto della Musica. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

Claudia è un avvocato che si occupa di diritto d'autore, dei media e dell’entertainment. Rappresenta autori, sceneggiatori, registi, produttori cinematografici e televisivi indipendenti, musicisti e fotografi.

Site Footer