Un marchio che lascia il segno

Un marchio che lascia il segno (di Silvia Di Virgilio)

Le aziende conoscono molto bene il valore del marchio e l’importanza di essere riconoscibili nel mercato.

Ma cosa rimane veramente impresso nella nostra memoria dei marchi più noti?

I marchi sono dappertutto, sia nelle nostre case che per le strade. Se qualcuno ci chiede come è fatto il logo di Coca Cola, quello di McDonald’s o quello di Nutella, ognuno di noi è perfettamente in grado di ricordarlo.

Ma li sapremmo disegnare in modo fedele?

La società americana Signs, che vende materiali per pubblicità come cartelli, adesivi per le vetrine, poster e calamite, ha chiesto a un campione di 156 persone, con età compresa tra i 20 e i 70 anni, di disegnare a memoria dieci loghi famosi, dando vita all’esperimento Branded in Memory .

Dall’esperimento è emerso che la maggior parte delle persone ricordano molto bene i colori dei marchi famosi, mentre è più difficile ricordarsi esattamente la forma: il 16% dei partecipanti allo studio di Signs ha disegnato marchi quasi perfetti, il 37% marchi abbastanza somiglianti e il restante 53% ha disegnato marchi con molti errori.

Nelson James, manager della Signs dice che la semplicità di un marchio è direttamente correlata alla facilità con il quale viene ricordato: «I problemi sorgono quando viene aggiornato o modificato troppo spesso». La complessità del design non condiziona la capacità di richiamare alla memoria il colore.

I marchi che vengono ricordati bene dal maggior numero di persone sono ovviamente quelli meno complessi, come quelli di Ikea e Apple mentre quello che è stato riportato correttamente dal minor numero di persone è quello di Starbucks: quasi tutti sanno che è verde ma solo il 6% ricorda che riproduce una sirena a due code.

Un marchio che lascia il segno

Un altro elemento emerso è che l’accuratezza dei disegni non dipende dalla frequenza con cui una persona vede un marchio.

Secondo Signs, la ragione per cui la maggior parte delle persone non ricorda bene i marchi pur vedendoli tantissime volte risiede nel fatto che non riusciamo a creare un ricordo definitivo di come siano fatti perché restano nello sfondo del nostro panorama, non prestiamo davvero attenzione: questa viene chiamata appunto amnesia per mancanza di attenzione.

Un marchio che lascia il segno

Siete curiosi di sapere quanto siete in grado di ricordarvi alcuni loghi famosi? Mettetevi alla prova con un breve test in inglese disponibile sul sito di Signs.

 

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Copyright e tutela del Diritto d'Autore. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

Claudia è un avvocato che si occupa di diritto d'autore, dei media e dell’entertainment. Rappresenta autori, sceneggiatori, registi, produttori cinematografici e televisivi indipendenti, musicisti e fotografi.

Site Footer