Contratti Intelligenti e Blockchain

Contratti Intelligenti e Blockchain (di Angela Patalano)

Parlare di Contratto Intelligente è fuorviante.

Gli Smart Contracts sono fattispecie tipiche o atipiche previste dal codice civile. Ma non si tratta di un vero e proprio contratto, quanto di una vera e propria tecnologia “capace di ragionare con dati incompleti mimando in qualche modo il ragionamento o l’intuizione umana e non la trasposizione del cartaceo in digitale. Non si tratta di accordi, ma di processi che funzionano sulla base di un codice sorgente che determina logica e condizioni.

Contratti Intelligenti e Blockchain

Smart Contracts, tipologie:

  • Smart Legal Contract (Contratti Intelligenti di tipo Legale): “Qui il contenuto legale del contratto intelligente è essenziale. Pensiamo […] al trasferimento della proprietà di un certo dominio internet al verificarsi di determinate condizioni (ad es. l’accredito di un bonifico, eseguito dalla banca del compratore, sul conto corrente del venditore);
  • Smart Code Contract (“Contratti” software privi di contenuto legale): Qui la locuzione contratto intelligente è utilizzata in maniera atecnica. Ipotizziamo di sviluppare uno Smart Contract che gestisce la temperatura presente nella nostra abitazione al variare di quella esterna.” Non si tratta di un contratto ma di tecnologia strictu sensu.

Quanto a processi, come possono realmente essere utilizzati?

  • Aziende decentralizzate, attraverso un fondo comune soggetto a regole con cui i partecipanti possono votare per le spese da sostenere e regole per i dividendi.
  • Testamento, stabilisce che una somma venga spedita al verificarsi della morte di una persona.
  • Regalo di compleanno, in cui una somma viene spedita solo al compimento dei 18 anni.
  • Un contratto di assicurazione che risarcisce automaticamente al verificarsi di un sinistro;
  • Per le elezioni cosi da evitare brogli elettorali.

Vantaggi:

  • con la Blockchain, le operazioni poste in essere possono essere verificate e tracciate. Non c’è margine di manomissione e pertanto saranno ridotte drasticamente le truffe;.
  • La privacy degli utenti è protetta;
  • Indipendenza e risparmio economico. La transazione è svolta direttamente dalla parte e non dall’intermediario (avvocato/notaio) abbattendo i costi per le competenze professionali.
  • Inoltre, sono precisi e non lasciano spazio ad ambiguità e approssimazione.”
  • “Assenza di downtime. Le applicazioni non possono registrare periodi di inattività e non possono essere spente.”

Limiti:

Anche se questi “contratti” sembrano affidabili, rivelano delle problematiche. Ad esempio in un contratto di locazione, l’appartamento viene confiscato dalle autorità prima della data di inizio dell’affitto stesso, cosa accade? Con lo Smart Contracts il contratto viene eseguito a prescindere.

O ancora, cosa accade se il consenso è viziato?

Nel senso che il codice non riflette le reali intenzioni delle parti. O ancora, come le parti possono modificare le azioni auto-eseguite quando concordano reciprocamente di modificare il contratto? Cosa accade se una delle parti non ha la capacità legale di stipulare uno Smart Contracts perché, ad esempio, minore? Diciamo che il servizio va implementato ma siamo sulla buona strada.

 

 

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Copyright e tutela del Diritto d'Autore. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

Claudia è un avvocato che si occupa di diritto d’autore, dei media e dell’entertainment. Rappresenta autori, sceneggiatori, registi, produttori cinematografici e televisivi indipendenti, musicisti e fotografi.

Site Footer