Si può registrare un diritto di immagine?

Marchio registrato e diritto di immagine

La foto del volto di una modella può essere validamente registrata come marchio?

Marchio registrato e diritto di immagine: cosa hanno in comune? Possono essere registrati. 

Ci avevano già provato con i ritratti di Robert Pires, Lolo Ferrari, André Rieu o Christian Benteke. Anche la validità dei marchi del ritratto di Che Guevara o di una fotografia della testa di Barbie erano stati messi in discussione.

Con questi illustri predecessori, l’EUIPO è stato inondata di depositi fotografici di volti di modelle olandesi. La quarta commissione di ricorso ha quindi avuto l’opportunità di prendere una decisione in base alla quale il marchio qui sotto è perfettamente valido.

Marchio e diritto di immagine
Marchio dell’Unione europea n.

Il segno consiste in una fotografia del volto di Maartje Verhoef, depositante iniziale di questo marchio. I beni e servizi coperti rientrano nelle classi 3, 9, 14, 16, 18, 25, 35, 41, 42, 44. La commissione di ricorso ha stravolto la decisione dell’esaminatore, che aveva respinto la domanda di registrazione, adottando una soluzione opposta e invalidando la decisione dell’esaminatore.

Mantiene schematicamente le seguenti considerazioni. 

Carattere descrittivo (articolo 7, paragrafo 1, lettera c)):

  • La fotografia in questione è quella di un individuo unico, in formato di foto ID.
  • L’uso del volto di un uomo o di una donna in relazione ai prodotti non è necessariamente percepito dal pubblico come un’indicazione del tipo di pubblico per il quale i prodotti sono destinati.
  • La prova della commissione di ricorso è che il ritratto di Antonio Banderas può essere apposto su profumi maschili e femminili.
  • Viceversa, l’argomento dell’esaminatore secondo cui l’immagine rappresenta solo la persona che fornisce i servizi nelle classi 35, 41 e 42 indica specificamente che questo segno distingue l’origine commerciale dei prodotti.

Quanto al fatto che il marchio possa essere privo di carattere distintivo (articolo 7, paragrafo 1, lettera b)):

  • La commissione di ricorso espone il principio raggiunto nelle sentenze Linde, Henkel e Libertel secondo cui i criteri di valutazione del carattere distintivo sono gli stessi per tutti i tipi di marchi;
  • La commissione di ricorso ritiene che il segno in questione, che consiste in una rappresentazione realistica del capo / volto di una donna, rappresentato ” in colori ordinari ” e su uno sfondo comune, consenta al pubblico di identificare l’origine commerciale dei prodotti e servizi interessati, in particolare un’origine commerciale proveniente dalla persona specificamente rappresentata.
  • Dopo tutto, la ” rappresentazione realistica ” di una persona non ha nulla a che fare con l’aspetto dei prodotti in questione.  
  • Infine, un ” ritratto del volto di una persona, sotto forma di un documento d’identità con foto, è una rappresentazione unica di quella persona, incluse le sue specifiche caratteristiche esterne. Oltre agli elementi che includono il nome e il cognome di una persona, la rappresentazione del volto di una persona sotto forma di un ID di foto consente di identificare quella persona e quindi di distinguerle dagli altri. Secondo la commissione di ricorso, il segno in questione è quindi idoneo a soddisfare la funzione essenziale di un marchio, vale a dire la distinzione tra i prodotti e i servizi per i quali è richiesta la registrazione da coloro la cui origine è diverso 

Con questa decisione la quarta sezione di appello, ha acceso un barlume di speranza per gli altri titolari di simili domande di marchio dell’Unione europea, sino ad oggi archiviate. La tendenza consentirebbe di prendere in considerazione la possibilità di registrare un diritto all’immagine.

Per leggere la decisione in versione integrale clicca qui: Marchio registrato e diritto di immagine

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Copyright e Diritto d'Autore. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

Claudia è un avvocato di diritto d'autore, dei media e dell’entertainment. Rappresenta autori, musicisti e produttori cinematografici indipendenti.

Site Footer