La rivoluzione delle tecnologie digitali e dei new media, in special modo dell’informatica e di internet, ha ridisegnato gli scenari del diritto d’autore e dell’Entertainment Law innescando nuove e interessanti dinamiche del processo creativo.

Tale inestinguibile processo ha messo in discussione nozioni mai pienamente consolidate come quella di autore, opera e copia. L’ordinamento italiano riconosce la tutela del diritto d’autore a “tutte le opere dell’ingegno di carattere creativo che appartengono alle scienze, alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all’architettura, al teatro e alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o l’espressione”.

Ma l’avvento del digitale ha ribaltato il concetto di copyright, portando ad una libera diffusione delle idee, della creatività, della conoscenza.

Qual è la situazione oggi? Quali sono le possibilità e i limiti del diritto d’autore? Come si possono tutelare in modo efficace e legale le nuove opere che nascono su Internet e si diffondono liberamente? Scoprilo seguendo DANDI!

Il diritto d'autore cinematografico

Il diritto d’autore cinematografico e “Più buio di mezzanotte non può fare”

Il diritto d’autore cinematografico è tra le specializzazioni del nostro studio legalePiù buio di mezzanotte non può fare Annunciatissimo in selezione ufficiale, l’attesa opera prima di Sebastiano Riso rientra dalla finestra sulla Croisette proprio nel programma

Diritto d'Autore e Copyright

Differenze tra Diritto d’Autore e Copyright

Diritto d’Autore e Copyright vengono utilizzati in molti casi come sinonimi, ma esistono alcune differenze tra i due termini sia in riferimento al significato che alla tutela dei diritti in questione. Il diritto d’autore Il

Site Footer