Sono Claudia Roggero, l’Avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge.

Te lo dico subito, così mi tolgo il pensiero: la legge non è mai stata la mia passione.

Amo il cinema, la musica, la fotografia, l’arte e le persone che lavorano in questi mondi. Tipi strani all’apparenza, a cui piace vivere intensamente e che riescono a vedere cose che la maggior parte delle persone non vede o finge di non vedere, perché ha paura di dare sfogo alla propria emotività e creatività.

In fondo se non ci sentiamo creativi e nemmeno tanto originali, non è solo colpa nostra.

Sin da piccoli ci hanno insegnato a essere standardizzati per non farci sentire soli, inquadrati in una “normalità” e convinti che è proprio così che dovremmo essere. Tutto il contrario dell’essere creativo, come piace a me.

Lo so a che cosa stai pensando: ha studiato una materia che non c’entra per nulla con la sregolatezza e l’originalità tipiche di un estro artistico, che controsenso!

Ho indovinato, vero?

È una giusta considerazione però ricordati che gli opposti si attraggono e che anche i creativi hanno bisogno di essere regolati e protetti. La legge, se applicata e interpretata correttamente, è uno strumento necessario per regolare i rapporti umani. È per questo che ne abbiamo bisogno.

Avvocato Claudia Roggero

🎓 Non voglio un avvocato che mi dica quello che non posso fare. Lo assumo perché mi suggerisca come fare quello che voglio.
(J. P. Morgan)

Visualizza il profilo completo



Site Footer