La Tutela del Copyright dei clown: il clown eggs register e le facce dei clown dipinte su uova di ceramica

La tutela del Copyright: perché dovremmo preoccuparci di tutelare il copyright dei clown?  C’è un archivio di uova di ceramica con le facce dei clown dipinte sopra che protegge il d’autore del make-up dei pagliacci


tutela dei copyright del clown?


Chi è l’autore delle fotografie del registro del copyright dei clown? Come funziona la tutela del copyright dei pagliacci?

Luke Stephenson si descrive come un “fotografo di uccelli, furgoncini dei gelati e uova di pagliacci”.

Il regolamento della più grande associazione mondiale dei pagliacci, la Clown International, prevede infatti che i suoi iscritti registrino la loro “clown face”, il make up particolare che rende ogni pagliaccio unico, su un uovo.

Fondata nel 1947, un tempo la Clown International contava migliaia di iscritti, che però nel 2014 sono scesi a poco più di cento.



Nonostante la crisi del settore, l’associazione continua a tenere un “clown egg register”: un vero e proprio registro ufficiale delle facce da pagliaccio dipinte su uova, volto a proteggere il “copyright” degli artisti del circo.

(A unique, egg-based system protects clowns’ intellectual property rights.)

Da anni Luke Stephenson si occupa di fotografare questo tipo di uova per il registro.


image-2


Al museo dei clown a sud ovest del villaggio inglese di Wookey Hole, i volti pesantemente truccati di 300 pagliacci ti guardano implacabili da dietro un  vetro.

I volti, dipinti in uno stile altamente realistico su uova di ceramica, fanno parte di una collezione conosciuta come il Clown Egg Register.

Fondato nel 1940, dopo la guerra, da un circense clown londinese di nome Stan Bult, il registro consente a clown professionisti di registrare il loro diritto d’autore (copyright) sui disegni del loro make-up per proteggerli contro imitatori privi di fantasia.

Il registro serve anche per fare onore ai grandi clown di un tempo  (gli inglesi Cocos e Bozos) che servono da standard per tutti i sognatori che si travestono e si truccano come loro seguendone le impronte.

Il Sig. Bult, membro fondatore dell’International Circus Clowns Club, diede inizio alla collezione dipingendo le facce su uova di gallina vuote più come un hobby che per onorare le preoccupazioni del diritto d’autore. 

Ma si è scoperto che l’attività inusuale del disegno sulle uova ha avuto un risvolto pratico consistente nell’aver permesso all’organizzazione di registrare i disegni di make-up dei propri membri.


La tutela del copyright e i clown



Come si tutela il copyright dei clown?


Le uova sono state conservate in casa del sig. Bult fino alla sua morte nel 1966, dopo di che sono state spostate in un ristorante di Londra.

Molte delle facce erano fragili e si sono rotte negli anni successivi. 24 uova di pagliaccio originali della collezione del sig, Bult sono ora in mostra a Wookey Hole.

La tradizione delle uova riemerse nel 1979.  

In quegli anni il Circo Clown Club International era diventato il Clowns International – aperto a tutti i tipi di clown, piuttosto che solo ai circensi professionisti. Da allora, il registro delle uova dei Clown (Clown Egg Register) è il segno distintivo dell’organizzazione. Un designato “artista delle uova” (egg artist) – attualmente Debbie Smith – dipinge su uova di ceramica il make up di ogni clown che si registra.

A differenza dell’era del sig. Bult, che si  era concentrato solo sui volti, oggi le uova hanno elementi distintivi del travestimento del clown che manda anche, per la creazione del proprio uovo, campioni di tessuto del proprio abito e fotografie dei dettagli del proprio make-up. 


Il registro del copyright dei clown



La tutela del copyright secondo i clown


Stephenson ha fotografato alcune delle uova più importanti del registro del 2007, poi nel 2015 a Wookey Hole ha documentato il resto della collezione.

Tutte le immagini su questo post sono sue e le uova sono dipinte da Kate Stone, l’artista a servizio delle uova che ha preso il posto di Debbie Smith.

Stephenson sta ora lavorando su un libro del registro dei Clown raccogliendo anche gli episodi divertenti e tristi della vita degli artisti che compaiono in esso. “Uno di loro si è ucciso con un candelabro,” dice.

L’uscita del libro sulla tutela del copyright dei clown con le uova di ceramica dipende è indicativamente prevista per il 2017.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Marchi e Proprietà Intellettuale e Diritto d'Autore e Copyright. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓Sono l'avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer