Banksy in mostra a Milano

Chi non conosce Banksy? In realtà sono in pochi a sapere chi è realmente l’Artista che vuole rimanere anonimo. Ma se vuoi organizzare una mostra su di lui, stai attento perchè le sue opere più famose sono marchi registrati. Qualsiasi riproduzione o sfruttamento economico potrebbe quindi essere considerato una contraffazione di marchio o uno sfruttamento indebito delle sue opere.

Le opere di Banksy in una mostra non autorizzata a Milano

Nel luglio 2018 la Pest Control, società che verificare l’autenticità delle opere di Bansky ed è l’unica autorizzata alla loro vendita, dice no all’allestimento di una mostra a Milano dedicata a Banksy. Né la Pest Control né l’Artista hanno intenzione di autorizzare la mostra.

Nonostante ciò, nel mese di ottobre 2018, la 24 ORE CULTURA s.r.l. produce e apre la mostra “The art of Banksy. A visual protest” esponendo oltre 70 opere attribuite a Banksy.

La Pest Control agisce nei confronti della società organizzatrice e:

  • si oppone al titolo della mostra che riproduce il marchio registrato Banksy,, all’uso dei marchi figurativi della “bambina con il palloncino rosso” e del “lanciatore di fiori”,  alla pubblicazione di un catalogo ufficiale della Mostra, un libro di raccolte di interviste a Banksy ed un libro per bambini sulla tecnica a stencil;

Banksy a Milano e il merchandising delle sue opere

Banksy in mostra a Milanolanciatore di fiori

  • lamenta un’attività confusoria (art. 2598 n. 1 cod. civ.) rispetto alla fonte di provenienza dei prodotti e servizi forniti, nonché quella di contrarietà alla correttezza professionale (art. 2598 n. 3 cod. civ.) in riferimento alla violazione di norme sul diritto d’autore anche di rilievo penale (artt. 12, 13, 16, 17 e 18 bis 1.a. e artt. 171 e ss. l.d.a.) e del Codice di autodisciplina pubblicitaria.

La mostra di Banksy e il merchandising: inibizione

Il tribunale di Milano risponde alle doglianze della Pest Control accogliendo parzialmente il ricorso presentato in via cautelare.

Da un lato, riconosce il diritto della Pest Contro a chiedere il ritiro dalla vendita del merchandising connesso alla mostra, inibendo alla parte resistente la commercializzazione e diffusione dei prodotti di merchandising perchè indebitamente riproducenti il marchio denominativo “BANKSY’.

Dall’altro stabilisce che le due riproduzioni dei lavori dell’artista (la “bambina con il palloncino rosso” e il “lanciatore di fiori”) usate per la promozione della mostra non rappresentano una violazione dei diritti di Bansky.

Ecco alcuni passaggi interessanti dell’ordinanza:

Diverse valutazioni devono invece essere svolte in relazione al materiale di merchandising innanzi menzionato (dalla lett. b alla lett. g del punto 3 del presente provvedimento) e prodotto dalla ricorrente. Non pare in effetti contestabile che l’apposizione su tale materiale del segno “BANKSY’ oggetto della registrazione di cui PEST CONTROL OFFICE Ltd è titolare risulti eseguita in violazione dei diritti derivanti da tale marchio.

Risultano in effetti non richiamabili anche a proposito di tale specifica utilizzazione le considerazioni innanzi svolte per i materiali promozionali relativi all’esposizione in atto, posto che l’apposizione di tale segno a prodotti del tutto generici e di comune consumo senza alcuna specifica attinenza all’ambito dell’esposizione rendono evidente che la sola apposizione del nome in questione ne caratterizza integralmente l’aspetto distintivo.

Né vale ad escludere l’illiceità di tale utilizzazione il solo fatto che il nome in questione sia apposto sotto una frase che dovrebbe derivare dall’artista, posto che l’offerta in vendita di tali prodotti appare ricollegabile all’attività di merchandising volta a promuovere la vendita di prodotti diversi da quello per il quale il marchio è noto ed utilizzato in via primaria. La finalità puramente commerciale di tale abbinamento consente di escludere ogni presunto rilievo al fatto che detto segno sia associato ad una frase riferibile all’artista.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Diritto d'Autore e Copyright. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

Claudia è un avvocato di diritto d'autore, dei media e dell’entertainment. Rappresenta autori, musicisti e produttori cinematografici indipendenti.

Site Footer