Gianluca Vacchi fa causa al suo sosia

Gianluca Vacchi fa causa al suo sosia

Gianluca Vacchi fa causa al suo sosia per aver sfruttato la sua immagine ed il suo personaggio senza la sua autorizzazione. Hai presente Gianluca Vacchi? Gianluca è, oltre che molto ricco, molto seguito sui social. Ha più di 12 milioni di follower su Instagram e oltre 1 milione e 700mila fan su Facebook.

I media lo descrivono come “The Coolest Man on Instagram“.  L’hash-tag “#gvlifestyle” è usata in connessione ai suoi social ed al suo personaggio. È anche descritto come “the 50-year-old millionaire who’s cooler than Dan Bilzerian” o come “the fourth most influential fashion Instagrammer, earning up to $16,750 for a single post.” Se cerchi su Google uscirà Gianluca Vacchi tra i primi risultati per “dancing millionaire”.

Vacchi è in poche parole, una celebrity, un influencer, un fashionista e anche un disk jockey. Viene descritto cosi nell’atto di citazione con il quale ha citato in giudizio la E * Trade Financial Corp. per aver utilizzato, per degli spot, “essenzialmente un suo clone”.

La citazione è stata presentata al Southern District di New York. L’oggetto della causa è il tentativo illecito e illegale di E * Trade di utilizzare la persona e il personaggio creato da Vacchi per i propri scopi commerciali e il proprio profitto. Il New York Civil Rights Law §§ 50 e 51 sancisce il principio secondo il quale è illecito utilizzare il nome e l’immagine di una persona a scopi pubblicitari o commerciali senza il suo consenso scritto.

Nel 2017 la E * Trade ha ideato, prodotto e pubblicato diversi spot contenenti un personaggio che è essenzialmente il clone di Vacchi.

Controlla tu stesso e dimmi che ne pensi. Nel primo spot il sosia di Vacchi balla con delle donne su una barca mentre fa il DJ (vedi immagine: il Vacchi contraffatto è quello centrale).

gianluca vacchi-etrade-dandi-media

Nel secondo spot Gianluca fa parte di un festino danzereccio sullo yacht di un non meglio precisato giovane riccone.


La E * Trade è famosa per la produzione e la pubblicazione di brevi video, immagini e
clip musicali e, nello specifico, ha ideato questo personaggio: un milionario particolarmente eccentrico, impegnato in una danza particolare, circondato dal  e da giovani donne straordinariamente attraenti che dimostrano il suo stile di vita sontuoso.

Il Tribunale di New York si è pronunciato in casi simili dando ragione, per esempio, a  Jacqueline K. Onassis che aveva citato in giudizio Dior per aver utilizzato una sua sosia in una pubblicità, oppure rigettando le accuse di violazione nel caso di Lindsay Lohan.

Considerato che per sfruttare l’immagine di una celebrity serve il suo consenso, il Vacchi conclude la sua citazione chiedendo un risarcimento per danni non inferiore a $ 1.000.000,00 sulla base di una pronuncia che confermi la  malafede della E * Trade per aver sfruttato illecitamente la sua immagine ed il suo personaggio.

Vuoi saperne di più di come funziona il mondo delle celebrities? Leggi la mia miniguida su Amazon a soli € 7,00:

Se, invece, ti è piaciuto questo articolo e sei soddisfatto delle informazioni che hai ricevuto, puoi lasciare il tuo commento al nostro blog e ai servizi DANDI QUI.

Liberatoria video

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Diritto d'Autore e Copyright. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓Sono l'avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer