Diritto d’Autore e Facebook: la cessione dei diritti fotografici

Diritto d'Autore Facebook

Diritto d’Autore Facebook

A chi appartengono le fotografie pubblicate su Facebook?

Il Tribunale di Roma condanna un quotidiano al risarcimento dei danni patrimoniali e morali per violazione del diritto di autore in relazione alla pubblicazione, senza autorizzazione, di fotografie scaricate da un profilo pubblico di Facebook di un ragazzo.

Deve essere condannato al risarcimento dei danni patrimoniali e morali per violazione del diritto di autore, il quotidiano che proceda alla pubblicazione senza autorizzazione di fotografie scaricate da un profilo pubblico di Facebook di un ragazzo.

Si tratta di una delle prime sentenze nel nostro paese ad esaminare il profilo della titolarit√† dell’immagine fotografica realizzata e pubblicata da un utente sulla propria pagina personale di Facebook.

La normativa, malgrado alcune modifiche, risulta datata e ancorata ai negativi e positivi stampati delle fotografie analogiche e pertanto non perfettamente adeguata alla complessità e velocità dello sviluppo di internet e agli strumenti tecnici di tutela preventiva (ad esempio: digital watermarks).

Il Fatto

Un noto quotidiano nazionale pubblicava, a corredo di alcuni articoli sul fenomeno della movida notturna giovanile di Roma, delle fotografie che ritraevano delle ragazze cubiste nei locali notturni della capitale. Le fotografie venivano inoltre riprodotte anche in alcune trasmissioni televisive. Le fotografie erano state estrapolate da un profilo pubblico su Facebook di un ragazzo di Roma, autore delle stesse e pubblicate sul quotidiano senza alcuna autorizzazione, citazione della fonte e compenso di nessun tipo.

Gli avvocati dei genitori del ragazzo

Convenivano in giudizio il quotidiano, il direttore pro tempore, il giornalista autore degli articoli ed il soggetto terzo che aveva fornito le fotografie ed il relativo direttore responsabile per richiedere il risarcimento dei danni per violazione della normativa in materia di autore.

La prova

I legali provavano, attraverso prove testimoniali degli amici, che il ragazzo era l’autore delle fotografie, titolare originario dei diritti fotografici e che aveva caricato le stesse sul proprio profilo facebook¬†pubblico.

I legali del quotidiano

Eccepivano che il ragazzo, a seguito della pubblicazione della fotografia, sul social network facebook¬†aveva perso la titolarit√† dei diritti di autore sulle fotografie. La pubblicazione delle fotografie sui profili facebook, secondo i legali del quotidiano, comporta la cessione dei diritti da parte dell’autore e l’autorizzazione allo sfruttamento commerciale con la conseguenza che il ragazzo non pu√≤ lamentarsi del fatto che esse siano riprodotte dalla stampa e da alcune trasmissioni televisive.

La decisione del Tribunale

Il Tribunale ha stabilito che le fotografie in esame non costituivano opere dell’ingegno tutelate dal diritto¬†di autore,¬†ma semplici fotografie

“immagini di persone o di aspetti, elementi o fatti della vita naturale o sociale”

prive del carattere creativo ma tutelate¬†come tipici diritti connessi. Il Tribunale ha, pertanto, approfondito il profilo della cessione dei diritti fotografici delle sopra citate fotografie in favore del social network facebook,¬†prevista dalle condizioni generali del contratto, accettate dagli utenti al momento dell’iscrizione e ha stabilito che il ragazzo, malgrado la pubblicazione della fotografia su facebook, √® rimasto titolare dei diritti ed √® legittimato a tutelare, in sede giudiziaria, i diritti esclusivi sulle sopra citate fotografie.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Diritto di Internet. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

ūüéď sono l'Avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer