Il concetto di parodia nel diritto d’autore: “The Giacometti Variations”

Il concetto di parodia nel diritto d'autore

Il concetto di parodia nel diritto d’autore

Esiste la satira nella proprietà intellettuale?

Si possono rappresentare in maniera satirica personaggi reali legati al mondo politico in un’opera audiovisiva? Come funziona nel mondo anglosassone? Come funzione nell’arte?

Il concetto di parodia nel diritto d’autore

Le opere parodistiche, burlesche o ironiche, e in generale le opere che rivisitano un’opera altrui (non essendo necessario che ispirino ironia o inducano al riso, ben potendo suggerire messaggi diversi, anche tragici, critici o drammatici), sono tali nella misura in cui mutano il senso dell’opera parodiata, in modo tale da assurgere al ruolo di opera d’arte autonoma, come tale degna di autonoma tutela.

Il Fatto: “The Giacometti Variations”

La Fondation Alberto et Annette Giacometti, agiva con ricorso assumendo:

  • di essere titolare a titolo indiviso di 5/8 del patrimonio costituito dalle opere del Maestro Giacometti,
  • perseguendo lo scopo, statutariamente stabilito di “proteggere, diffondere e promuovere l’opera di Alberto Giacometti
  • esercitando in particolare la sorveglianza di pubblicazioni, mostre o vendite, con tutte le azioni legali necessarie a detta tutela,
  • nonché di esercitare “la concessione delle autorizzazioni a pubblicare, riprodurre o esporre le opere o alcuni dei suoi elementi”.

Riferiva che, alla richiesta del dott. Germano Celant del 19.10.2009 di utilizzare due opere del Maestro Giacometti, precisamente la Grande Femme III e Grande Femme IV, per un progetto di John Baldessari dal titolo “The Giacometti Variations”, era stata data risposta negativa, precisando che il richiedente non era autorizzato ad usare le sculture per il progetto di installazione rappresentato.

Ciononostante, secondo la ricorrente, la Fondazione Prada aveva dato corso ad una installazione presso il proprio centro intitolata appunto “The Giacometti Variations”, nella quale erano esposte le riproduzioni realizzate da John Baldessari della Grande Femme II del Maestro Giacometti, corredate dall’aggiunta di alcuni elementi di abbigliaggio che, nella tesi della ricorrente, collegavano dette riproduzioni al mondo della moda ed in particolare all’attività commerciale di Prada.

Il concetto di parodia nel diritto d’autore. Il decreto emesso inaudita altera parte: prima fase del giudizio

Con il decreto emesso inaudita altera parte, il giudice riteneva che la collocazione delle opere nello spazio Prada e la diffusione di notizie riguardanti l’evento sul sito della s.p.a. Prada inducesse a ritenere sussistente un legame tra le opere del Maestro Giacometti ed il Gruppo Prada, con possibili implicazioni di tipo pubblicitario e di marketing e senza che per una simile operazione fosse stato raccolto alcun consenso, essendo stato al contrario comunicato un generalizzato diniego.

Considerato quanto sopra il G.D. riteneva che la situazione rappresentasse violazione dei diritti d’autore (ai sensi degli artt. 2 n. 4, 12, 13, 17, ed in particolare 18 e 29 L.d.a.) spettanti non solo agli eredi del Maestro Giacometti, ma anche alla Fondazione ricorrente, cui era espressamente demandato il potere di concedere o negare le autorizzazioni alla partecipazione a mostre ed esibizioni di vario genere, nonché di agire, anche in sede giudiziaria, per la tutela dell’integrità dell’opera del Maestro.

Conclusione

Il G.D. quindi, affermando la propria competenza, disponeva provvedimento di inibitoria dall’ulteriore produzione, commercializzazione, pubblicazione, esposizione al pubblico, diffusione anche a mezzo internet delle copie non autorizzate della scultur“Grande Femme II” del Maestro Alberto Giacometti (con imposizione di una penale), disponendo altresì il sequestro delle stesse e degli elementi di prova concernenti l’evento. Riteneva invece che ogni decisione circa le istanze di esibizione e la richiesta di informazioni, pure formulate in ricorso, nonché sull’ordine di pubblicazione sulla stampa del provvedimento cautelare, poteva essere differita ad un momento successivo all’instaurazione del contraddittorio.

Continua a leggere….

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Marchi e Proprietà Intellettuale e Diritto d'Autore e Copyright. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓Sono l'avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer