Il diritto di elaborazione e di modificazione dell’opera

Diritto elaborazione e modificazione opera

Diritto elaborazione e modificazione opera.

Nell’ambito dei diritti spettanti all’autore di un’opera dell’ingegno va ricompresa la facoltà esclusiva, spettante al titolare del diritto, di apportare all’opera stessa ogni forma di modificazione, elaborazione e trasformazione.

Il diritto di elaborazione e di modificazione dell’opera.

Qualsiasi modificazione o trasformazione di un’opera, nel senso di apportare alla stessa cambiamenti che, pur lasciando inalterato il senso originale, ne cambino la struttura o la forma, deve essere autorizzata dall’autore dell’opera. E’ questo il contenuto del diritto di elaborazione (art. 18 L.d.A.), che ha ad oggetto, in particolare le traduzioni, le trasformazioni dell’opera in un’altra forma letteraria od artistica, le modificazioni ed aggiunte che costituiscano un rifacimento sostanziale dell’opera originaria, gli adattamenti, le riduzioni e i compendi. L’opera che risulta dall’elaborazione o dalla modifica dell’opera originaria è detta “opera derivata” ed è oggetto di tutela da parte del diritto d’autore se ha essa stessa carattere creativo (art. 4 L.d.A.), senza pregiudizio dei diritti esistenti sull’opera originaria. Un caso classico di elaborazione è quello della trasposizione di un romanzo o di un’opera in una sceneggiatura teatrale o cinematografica. E’ di competenza esclusiva dell’autore anche il diritto di pubblicare le sue opere in raccolta.

Il diritto esclusivo di elaborazione.

L’art. 18 l.d.a. riconosce all’autore, quale diritto di utilizzazione economica, il diritto esclusivo di elaborazione e di traduzione. Il diritto di elaborare è il diritto che ha l’autore di effettuare egli stesso tutte le forme di modificazione, di elaborazione e di trasformazione dell’opera previste nell’art. 4 l.d.a. Quest’ultimo articolo prevede che, senza pregiudizio dei diritti esistenti sull’opera originaria, siano protette le elaborazioni di carattere creativo dell’opera stessa, quali le traduzioni in altra lingua, le trasformazioni da una in altra forma letteraria o artistica, le modificazioni e aggiunte che costituiscono un rifacimento sostanziale dell’opera originaria, gli adattamenti, le riduzioni, i compendi, le variazioni non costituenti opera originale.

L’opera elaborata gode di una sua tutela autonoma.

Bisogna però ricordare che l’autore è l’esclusivo titolare del diritto di derivare altre opere da quelle già da lui create, e può impedire che altri non autorizzati si avvalgano di questo suo esclusivo diritto, plagiando, contraffacendo o elaborando abusivamente la sua opera.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Diritto d'Autore e Copyright e Diritto cinematografico. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓Sono l'avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer