Diffida di pagamento: che cos’è e a cosa serve

Diffida di pagamento

La diffida è una lettera con la quale si invita e intima formalmente chi ha violato un tuo diritto d’autore, di immagine o sta usando, senza il tuo consenso, il tuo marchio o ti ha copiato un’opera, a dare termine al comportamento lesivo. Può essere anche usata, nei casi prima detti, per chiedere il risarcimento del danno o per diffidare al pagamento di un corrispettivo che debba esserti corrisposto sulla base di un accordo (c.d.lettera di diffida per mancato pagamento.)

Diffida di pagamento fattura

Il caso tipico della intimazione e diffida di pagamento è per esempio quando:

  • qualcuno ti commissiona la redazione di una sceneggiatura o di un soggetto o il disegno di un logo prevedendo un corrispettivo per il tuo lavoro,
  • tu gli fai fattura e gliela mandi,
  • lui non ti paga.

Per farti pagare devi mandare al tuo debitore un sollecito di pagamento con diffida per avvertirlo che, se continuerà a non pagarti, sarai costretto a recuperare giudizialmente la somma dovuta.

Diffida di pagamento: significato e termine minimo

La diffida di pagamento per ricevere la somma che ti è dovuta per un lavoro svolto deve essere scritta da un legale ed è un atto formale. Nel testo della lettera si dà, a chi la riceve, un termine (perentorio) per adempiere, solitamente di 15 giorni che, nel caso di grave urgenza, può essere ridotto a 7 giorni.

Lettera di diffida di pagamento

Trascorso detto termine senza aver ricevuto alcuna risposta, si procede a richiedere giudizialmente la somma dovuta. In termini tecnici i giorni che trascorrono tra la diffida di pagamento e l’attesa della risposta si chiama messa in mora (c.d. lettera di  diffida di pagamento e  messa in mora.)

Risposta a lettera di diffida di pagamento

Può anche succedere che chi riceve la lettera di diffida di pagamento risponda che, magari, è in un momento di crisi finanziaria e che sicuramente ti pagherà, prima o poi. A questo punto, considerata la risposta alla intimazione e diffida di pagamento, quello che bisogna fare è far rispondere il tuo legale che dovrà:

  • concedere un altro termine perentorio per ricevere quanto ti spetta
  • oppure far sottoscrivere al debitore un accordo di transazione o di pagamento rateizzato del dovuto.

Conclusione

Se qualcuno continua a non pagare il corrispettivo per il lavoro di proprietà intellettuale che hai svolto per lui dovresti considerare di recuperare il tuo credito facendogli inviare da un avvocato una lettera di diffida al pagamento perché non è giusto, a meno che non l’abbia deciso tu, lavorare gratis!

Vuoi sapere cosa deve contenere un modello diffida di pagamento? Allora continua a leggere CLICCA QUI

Sei soddisfatto delle informazioni che hai ricevuto?

Se lo sei:

  • lascia il tuo commento al nostro blog e ai servizi DANDI QUI,
  • donaci il tuo like con TinabaLike e 1 centesimo per aiutarci a scrivere e tenere aggiornato il nostro blog.

Like me!

Se non lo sei, ti propongo:

  • Il mio libro “Le liberatorie di diritto d’autore.” In questo libro ho raccolto tutte le liberatorie più usate da me: liberatorie diritti immagine, riprese video e fotografie.  Se vuoi dare un’occhiata CLICCA QUI. Verrai trasportato direttamente su Amazon dove potrai guardare l’interno del libro e decidere se acquistarlo.

  • Ti basterebbe parlare con un avvocato per capire cosa fare? Per parlare con me del tuo caso prenota il tuo PRONTO INTERVENTO.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Copyright e Diritto d'Autore. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

Claudia è un avvocato di diritto d'autore, dei media e dell’entertainment. Rappresenta autori, musicisti e produttori cinematografici indipendenti.

Site Footer