Diritto d’autore su programmi televisivi diffusi su Internet

Il diritto d’autore su programmi televisivi diffusi su Internet è stato di recente discusso dal Tribunale di Roma che ha condannato Vimeo a un risarcimento di € 8,5 milioni.

La Sentenza n. 6933 /2019  (pubbl. il 10/01/2019, RG n. 23732/2012 Repert. n. 623/2019 del 10/01/2019) è stata emessa a favore di RTI, società del gruppo Mediaset e riguarda la pubblicazione e la mancata rimozione di video tratti da programmi tv coperti da diritto d’autore.

Una sentenza importante, sottolinea Mediaset, perché giunge “nelle fasi conclusive dell’iter di approvazione della nuova proposta di direttiva europea sul copyright rispetto alle violazioni web.

La sentenza del tribunale di Roma riconosce Vimeo come hosting attivo, assimilabile a un servizio di video on demand, quello in cui “i contenuti audiovisivi sono precisamente catalogati, indicizzati e messi in correlazione tra loro”.

“Tenuto conto delle pluriarticolate attività svolte dal provider nella gestione dei contenuti audiovisivi immessi sulla propria piattaforma digitale, deve affermarsi che Vimeo non si è limitata ad attivare il processo tecnico che consente l’accesso alla piattaforma di comunicazione sulla quale sono trasmesse o temporaneamente memorizzate le informazioni messe a disposizione dai terzi, al solo fine di rendere più efficiente la trasmissione, ma ha svolto una complessa e sofisticata organizzazione di sfruttamento dei contenuti immessi in rete che vengono selezionati, indirizzati, correlati, associati ad altri arrivando a fornire all’utente un prodotto audiovisivo di alta qualità e complessità dotato di una sua precisa e specifica autonomia”

Aver assimilato Vimeo a una piattaforma di video on demand è stato essenziale. Tale sistema, secondo il giudice, “consente di individuare, nell’ambito del materiale presente sulla piattaforma digitale, quello corrispondente ad un determinato contenuto illecito“.

Vimeo, come hosting attivo, è obbligata a controllare ed impedire il caricamento di contenuti non autorizzati. Ogni singola violazione sarà sanzionata (€ 1.000,00 + una penale di € 500,00 per ogni giorno di ritardo nella rimozione.) Vimeo dovrà inoltre pubblicare il dispositivo della sentenza nelle edizioni cartacee e on line di due quotidiani italiani e nella homepage di vimeo.com.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Diritto cinematografico. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓Sono l'avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer