Federica Panicucci ha violato il diritto d’autore?

Federica Panicucci non ha probabilmente letto la scritta sul sito di Julian T. che avverte “Tutte le immagini pubblicate su questo sito sono di proprietà dell’artista Julian T. La riproduzione o l’uso di esse senza l’autorizzazione dell’autore è vietata”.

federica panicucci

L’artista genovese ha citato, innanzi al Tribunale di Torino, le società B&G Luxury Goods e Just4fun, di Marco Bacini e la stessa Federica Panicucci. Federica Panicucci è stata chiamata in causa per aver indossato e pubblicizzato su Instagram le T-shirt, prodotte dalle società di Bacini, sulle quali sarebbe stata riprodotta l’opera dell’artista dal titolo “Impact – Marilyn Monroe”. La collezione “Impact” era stata esposta per la prima volta in una mostra a Milano, tra il 2015 e il 2016, e poi riprodotta in cataloghi e riviste.

federica panicucci

Julian T. si sarebbe accorto, attraverso l’Instagram di Federica Panicucci, che “era stata  riprodotta l’opera, senza il suo consenso, su t-shirts e felpe del marchio Let’s Bubble, riconducibile alle società B&G Luxury Goods srl e Just4Fun Srl”.

federica panicucci

L’opera di Julian T. farebbe ricorso a una “particolare modalità di pittura consistente in una ‘macchia’ di colore” realizzata con “l’esplosione di vasi di vetro-cristallo contenenti vernice”.  “Confrontando l’immagine dell’opera di Julian T. con le immagini presenti sui prodotti venduti da Let’s Bubble emergeva manifestamente l’uguaglianza“, si legge sull’atto.

Quest’ultimo sarebbe stato presentato dopo che la diffida, inviata alle società dai legali di Julian T., ricevuta la quale “gli articoli portanti le immagini dell’opera, venivano immediatamente rimossi dai siti web che commercializzavano il brand.”

Le società avrebbero però continuato “a sponsorizzare il marchio con le magliette sulla pagina Instagram della Let’s Bubble e sulla pagina personale della nota signora Federica Panicucci,  testimonial della linea di abbigliamento.”

“La rimozione dell’opera, illegittimamente riprodotta e sfruttata economicamente è avvenuta solo parzialmente, perpetrandosi così l’illecito”, si legge nell’atto. Da qui la richiesta di una condanna a carico delle società al risarcimento e per Federica Panicucci al pagamento a favore dell’artista di una cifra che il giudice riterrà equa.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Diritto d'Autore e Copyright. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓Sono l'avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer