Dandi incontra: Vincenzo Rulli

vincenzo rulli

Lo studio Legale DANDI in collaborazione con i Mercati d’Autore e il Mercato Trieste di Via Chiana 109, Roma

presentano

Artisti al Chilo #4

Il Mercato dell’Arte: il ruolo dell’artista

“L’arte sarà di tutti / e la parola arte non sarà di nessuno” (Giuseppe Chiari)

Venerdì 14 Febbraio alle 18:30 gli Avvocati Claudia Roggero e Donato Di Pelino intervistano

VINCENZO RULLI

Il quarto appuntamento con Artisti al chilo prosegue nell’analisi del sistema dell’arte contemporanea e delle sue regole. Nella puntata precedente abbiamo compreso il punto di vista del curatore, stavolta assumeremo quello dell’artista.

Non è semplice il mestiere di chi fa arte, specialmente nel momento attuale. Se nel passato storico l’artista era un artigiano, interno alle dinamiche di corte e rassicurato in parte dalle committenze, oggi l’ars è inevitabilmente condizionata dal business. Nonché da una serie di passaggi e di figure professionali sempre più specializzate, in un mondo dominato dalla tecnica.

Nonostante la complessità e la natura agitata del mare in cui l’artista naviga, egli rimane ancorato al paradosso, alle sabbie della coscienza che generano possibilità linguistiche infinite. Ecco che l’unico approdo è l’incerto, come la celebre frase-opera di Giuseppe Chiari del 1978: “L’arte sarà di tutti / e la parola arte non sarà di nessuno”.

Vincenzo Rulli è un artista visivo, nato nel 1980 a Roma. Dopo gli studi umanistici presso il Liceo Ginnasio Tito Lucrezio Caro si iscrive all‘Accademia di Belle Arti di Roma, dipartimento di Scultura, diplomandosi in Fenomenologia dell‘Arte Contemporanea presso la cattedra di Cecilia Casorati. Negli stessi anni collabora a ricerche sulla scultura e pittura del XVI e del XVII secolo e successivamente con la storica gallerista romana Mara Coccia. Vive e lavora tra Roma e Berlino.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Tutela Diritto D'Autore. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓 sono l'Avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer