La libertà di panorama nella legislazione Inglese

libertà panorama legislazione Inglese

Libertà panorama legislazione Inglese (di Domenico Piero Muscillo)

Nel Regno Unito, come in Germania, è ammessa la libertà di panorama.

La legge di riferimento in questa materia nel Regno Unito è il Copyright, Designs and Patents Act del 1988. L’articolo 62 permette la creazione di rappresentazioni grafiche, fotografie o film con riguardo a determinate opere soggette a copyright.

E’ permesso?

In particolare, è permesso ai fotografi scattare foto ad edifici, opere di scultura, modelli di edifici ed opere artigianali, senza violare il copyright delle opere fotografate. Queste fotografie, pertanto, potranno essere pubblicate. Per essere applicato in questi casi l’articolo 62, sarà necessario che le opere siano esposte permanentemente in spazi pubblici o in luoghi aperti al pubblico.

Una particolarità

Occorre evidenziare una particolarità della Legge sul Copyright Inglese: le opere d’arte artigianali sono definite separatamente dalle opere grafiche. Queste ultime sono definite nell’articolo 4. La libertà prevista dall’articolo 62 non si applica ai lavori grafici, anche se esposti in maniera permanente in spazi pubblici. Far rientrare un’opera d’arte artigianale nel Copyright, Designs and Patents Act si è dimostrato alquanto difficile.

Questa Legge non definisce cosa sia un’opera d’arte artigianale. E’ la giurisprudenza che colma questa lacuna.

La Corte non ha stabilito delle linee guida per spiegare cosa s’intenda per “opere artigianali artistiche”.

Il testo di riferimento

Uno dei principali testi di riferimento sul copyright, Copinger and Skone James, suggerisce l’idea che per definire un lavoro come artistico, l’autore debba essere sia un artigiano che un’artista. A riprova di questa interpretazione dell’autore assume rilevanza, anche se non è una considerazione fondamentale, la circostanza che l’autore abbia creato appositamente l’opera d’arte. Non è necessario, per l’opera, essere considerata “fine art”.

L’effetto pratico del Freedom of Panorama nel Regno Unito ed in altri Paesi che adottano leggi simili agli UK, è la diffusa accettazione dell’idea di poter caricare in rete non solo le fotografie di edifici pubblici e di sculture ma anche di opere artigianali che siano esposte in modo permanente nei musei, gallerie d’arte ed nelle mostre accessibili al pubblico.

Secondo il libro Copinger e Skone James 29, “L’espressione aperto al pubblico presumibilmente estende questa sezione a luoghi nei quali è accessibile il pubblico solamente con licenza od a pagamento.” Questa è una definizione più ampia di “spazio pubblico”, definizione che viene utilizzata in molti Paesi.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Diritto d'Autore e Copyright. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓Sono l'avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer