Come puoi tutelare al meglio il tuo marchio?

Come puoi tutelare al meglio il tuo marchio

Come puoi tutelare al meglio il tuo marchio? (di Silvia Di Virgilio)

Prima di valutare che tipo di tutela dare al marchio che hai scelto devi verificare se il marchio sia giuridicamente valido.
Il codice di proprietà industriale – Decreto Legislativo n.30 del 10 febbraio 2005 – stabilisce che possono essere registrati come marchi di impresa “tutti i segni suscettibili di essere rappresentati graficamente, in particolare le parole, compresi i nomi di persone, i disegni, le lettere, le cifre, i suoni, la forma del prodotto o della confezione di esso, le combinazioni o le tonalità cromatiche, purché siano atti a distinguere i prodotti o i servizi di un’impresa da quelli di altre imprese.”
I requisiti che il marchio deve rispettare sono:

LICEITÀ

Il Marchio non può contenere segni contrari alla legge, all’ordine pubblico o al buon costume, stemmi o altri segni protetti da convenzioni internazionali.

VERITÀ

È vietato inserire nel Marchio segni idonei a ingannare il pubblico, in particolare sulla provenienza geografica, sulla natura o sulla qualità dei prodotti o servizi offerti.

 ORIGINALITÀ

Il Marchio deve essere originale e deve avere capacità distintiva. Non possono essere utilizzate le denominazioni generiche, le indicazioni descrittive dei caratteri essenziali e della provenienza geografica del prodotto oppure i segni diventati ormai di uso comune. La mancanza di questo requisito comporta la nullità del Marchio.

NOVITÀ

Tra tutti forse il requisito più ovvio: il Marchio non deve essere già stato utilizzato da un imprenditore dello tuo stesso settore produttivo e non deve creare confusione con altri prodotti o servizi.

Nello stesso ambito di prodotti o servizi si dovrà, quindi, differenziare il marchio il più possibile da quelli già esistenti; diversamente, in ambiti diversi il rischio di confusione e’ più difficile ed è, pertanto, possibile la coesistenza di marchi uguali o simili.

La registrazione

L’assistenza di un professionista per la registrazione del tuo marchio non è strettamente necessaria. E’ anche possibile provvedere in autonomia alla registrazione, utilizzando le indicazioni e gli strumenti messi a disposizione dai singoli Uffici (UIBM, EUIPO, WIPO).

Registrazione DIY

Tuttavia, se si decide di procedere da soli con la registrazione, è indispensabile fare molta attenzione al tipo di marchio che si registra e che il marchio sia nuovo. Il rischio è, infatti, quello non solo di registrare un marchio non valido ma che il titolare del marchio anteriore avvii un giudizio per contraffazione del proprio marchio con anche richiesta risarcimento dei danni.

In conclusione: come puoi tutelare al meglio il tuo marchio?

Trova un marchio che sia semplice, facilmente riconoscibile e tutelalo al meglio: solo così lascerai il tuo segno nel mercato.

Tutti i marchi e i segni distintivi riportati all’interno del post sono utilizzati a soli fini esplicativi e appartengono in via esclusiva ai legittimi proprietari.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Copyright e tutela del Diritto d'Autore. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

Claudia è un avvocato che si occupa di diritto d'autore, dei media e dell’entertainment. Rappresenta autori, sceneggiatori, registi, produttori cinematografici e televisivi indipendenti, musicisti e fotografi.

Site Footer