Il marchio di Michael Jackson e la sua isola che non c’è

Il marchio di Michael Jackson (di Angela Patalano)

Il marchio di Michael Jackson e la sua isola che non c’è

Vi ricordate l’isola che non c’è di Peter Pan? Il re del pop ne ha fatto casa sua, battezzandola “Neverland”. Un luogo in cui si è eterni bambini, con tanto di parco di divertimenti, uno zoo, due ferrovie e una sala cinematografica. Il ranch di M. Jackson – ora chiamato Sycamore Valley Ranch – ad otto anni dalla sua scomparsa, sembra sia caduto in disgrazia diventato quasi un luogo spettrale, perdendo molto del suo valore. A dirlo è il mercato. Basti pensare che da un valore di $ 100 milioni nel 2016 attualmente è sceso a $ 67 milioni.

Il marchio Neverland

Secondo quanto riportato dal portale “The Blast”, i dirigenti della Triumph International, la società di proprietà intellettuale che gestisce i diritti IP del defunto cantante, ha presentato domanda all’Ufficio brevetti e marchi negli Stati Uniti il ​​30 ottobre 2017 per  registrare il marchio“Neverland Ranch” insieme ad esso un certo numero di servizi di intrattenimento e musica, tra cui: un museo operativo e visite guidate al museo, spettacoli musicali non scaricabili, video musicali, filmati, fotografie e altri materiali multimediali con musica e / o rappresentazioni visive del re del pop.

Tuttavia, le difficoltà non sono mancate.

Ma sembrerebbe che il museo si farà ma non nel sito originario. Il problema? Il ranch è in comproprietà tra gli eredi di Michael Jackson e una società privata quindi, si è pensato di spostare alcune parti del sito e riprodurle altrove. Per consentire questa trasformazione, “Neverland” non solo dovrà cambiare location, ma per ospitare i visitatori, dovrà esserre messo in sicurezza.

Dove verrà aperto questo museo?

Non ancora si sa. La società sta vagliando varie proprietà tra cui la casa d’infanzia che i Jackson possiedono a Encino, fuori Los Angeles.

Siete impazienti di visitare il museo di Michael Jackson? 

Sembrerebbe che i promotori non stiano perdendo tempo! E se il tempo è denaro, si presume che gli incassi saranno elevati, vista la popolarità del cantante. Per questa ragione, lgià si stanno valutando quali elementi distintivi della proprietà spostare, ad esempio i cancelli ornamentali e parti dell’architettura esterna ispirata a Disneyland.

Il marchio di Michael Jackson e la sua isola che non c'è

 

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Tutela Diritto d'Autore e Copyright. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

Claudia è un avvocato di diritto d'autore, dei media e dell’entertainment. Rappresenta autori, musicisti e produttori cinematografici indipendenti.

Site Footer