Quando si blocca la produzione di un film: il film su Janis Joplin

La produzione di un film.

quando si blocca la produzione di un film

Il film su Janis Joplin con Amy Adams è in fase di realizzazione da anni, ma una nuova causa si propone di fermarne lo sviluppo, almeno temporaneamente.

La causa

LKL Productions e la società di produzione svizzera, Silver Reel, hanno citato in giudizio lo scrittore-produttore Ron Terry, le società affiliate all’autore e la società di investimento Chesterton Capital per “Get It While You Can”, sostenendo, in prima istanza, la violazione da parte di questi ultimi, dell’accordo di opzione per la sceneggiatura. Lo scorso agosto LKL e Silver Reel hanno pagato 117 mila dollari per i diritti esclusivi sulla sceneggiatura di “Get It While You Can”, che Terry ha scritto con la moglie, Teresa Kounin-Terry.

Ma c’era una condizione:

il contratto di opzione era subordinato alla restituzione, sotto forma di prestiti concessi, di $ 1,7 milioni, finanziamenti concessi a Terry dalla società di investimento Chesterton Capital. Silver Reel e la LKL hanno tentato di ripagare i prestiti fino a quando hanno trovato che i termini dell’accordo tra la società finanziatrice e Terry erano “usurai, illegali, inconcepibili e inapplicabili.” Essi sostengono che Chesterton, rappresentata da John Walsh e Anne Brensley, che lavorano con la società, avrebbe applicato il 235 per cento di interessi sui prestiti e che avrebbe rifiutato gli sforzi dei produttori per negoziare termini più equi. “Chesterton e Walsh stanno tenendo in ostaggio la sceneggiatura e il film e pretendono che vengano pagate somme scandalose”, affermano. I ricorrenti sostengono che Terry abbia accettato termini di prestito così onerosi perchè al tempo l’autore era malato e stava in cura: “Terry era sotto costrizione fisica e finanziaria quando ha accettato le condizioni di prestito imposte dalla Chesterton” recita la citazione, e “indipendentemente dalla coercizione in ogni caso i termini dei prestiti sono usurai, illegali, inconcepibile e inapplicabile.”

Ma c’è di più.

Infatti, mentre i ricorrenti cercavano di ripagare il denaro prestato, Terry, i suoi affiliati e la Chesterton, visto che l’opzione era in scadenza, hanno cercato di piazzare la sceneggiatura a parti terze rispetto all’accordo. Gli attori hanno chiesto al Giudice di estendere il termine dell’opzione — che terminerà a Marzo — sino alla decisione sulla causa e di fermare i convenuti dal cercare di vendere ad altri la sceneggiatura in violazione dell’opzione.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Diritto d'Autore e Copyright e Diritto della Musica. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓Sono l'avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer