Chiara Ferragni ha copiato i Moon Boot®

chiara-ferragni

Il Tribunale di Milano ha stabilito che i moon boot, marchio di Chiara Ferragni, prodotti dalle aziende Mofra Shoes, Diana Srl e Serendipity Srl, sono del tutto simili all’iconico “Moon Boot” del Gruppo Tecnica di Giavera del Montello.

La sentenza fa seguito alla transazione tra Chiara Ferragni e Tecnica nella quale la Ferragni si era impegnata a non copiare più i Moon Boot. Un accordo che, chiaramente, è stato disatteso.

chiara ferragni moon boot

Due sentenze non fanno giurisprudenza, ma creano un precedente impossibile da ignorare per chiunque pensi ancora di poter copiare la forma del Moon Boot®

è stato il commento di Alberto Zanatta, presidente di Tecnica Group, dopo che il Tribunale ha ribadito che i Moon Boot ideati da Giancarlo Zanatta nel 1969 sono un’opera di design protetta che, quindi, viene tutelata dalla legge sul diritto d’autore.

Già nel 2017 il Tribunale di Milano aveva accertato la contraffazione dei Moon Boot del modello “Anouk” di A. Se vuoi saperne di più leggi l’articolo su questo blog Il caso MOON BOOT: diritto d’autore e tutela del design.

Questa volta il giudice, oltre al ritiro di tutte le copie dal mercato, ha stabilito anche un risarcimento. Chiara Ferragni dovrà corrispondere alla Tecnica una somma determinata da un accordo privato tra le parti.

Quello che stabilisce la sentenza del Tribunale di Milano è il divieto di riprodurre, elaborare, distribuire, mettere in vendita, esportare e pubblicizzare modelli non autorizzati che riproducono le caratteristiche peculiari dei Moon Boot®.

Grazie a questa decisione Tecnica Group potrà citare in giudizio chiunque produca o venda prodotti che abbiano forme uguali o simili ai suoi doposci.

Abbiamo un’arma forte per difenderci contro i tanti falsi in circolazione. La prima sentenza era del 2017, ma questo passo è importante perché dopo due sentenze è improbabile che qualche giudice decida diversamente. E noi certo non intendiamo smettere di perseguire i concorrenti sleali. Spesso chi crea i falsi conta proprio sulle incertezze e le lungaggini dei tribunali italiani, che scoraggiano chi voglia intraprendere azioni legali a difesa dei propri marchi, ma Tecnica Group ha intrapreso una politica molto rigorosa, e ora guarda anche all’estero. Forti della posizione acquisita in Italia, stiamo lavorando per controbattere i falsi venduti anche in altri Paesi, a cominciare da Francia e Germania in primis

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in diverse aree di competenza. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓 sono l'Avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer