Il Regolamento del Diritto d’Autore online: come funziona?

Il Regolamento del Diritto d’Autore online è in vigore dal 31 marzo 2014.

Tale Regolamento del Diritto d’Autore online definisce le procedure per l’accertamento, da parte dell’Autorità, delle violazioni commesse online. Lo scopo è quello di promuovere lo sviluppo dell’offerta legale di opere digitali e la loro corretta fruizione.


Diritto d'autore online


Come funziona il regolamento del Diritto d’Autore online?

L’Autorità se ritiene che non sussista alcuna violazione, può disporre l’archiviazione degli atti oggetto di un’istanza. In caso contrario, ordina ai prestatori di servizi di impedire o porre fine alla violazione.

Gli Interventi dell’Autorità.

Prima dell’avvio del procedimento, può essere disposta l’archiviazione in via amministrativa  per i seguenti motivi:

  • irricevibilità: l’istanza non è stata presentata seguendo correttamente la procedura stabilita dal Regolamento;
  • improcedibilità, è già pendente un procedimento dinanzi all’Autorità giudiziaria;
  • inammissibilità, la fattispecie segnalata non rientra nell’ambito di applicazione del Regolamento;
  • manifesta infondatezza.

Il procedimento istruttorio.

Per i casi in cui non siano riscontrati motivi di archiviazione in via amministrativa, la Direzione servizi media avvia il procedimento istruttorio, nel corso del quale verifica la sussistenza della violazione contestata, nel rispetto del principio del contraddittorio. Esaminati gli atti del procedimento, la Commissione per i servizi e i prodotti dell’Autorità può adottare due tipi di provvedimenti:

  • un’archiviazione nel merito, qualora non ritenga sussistere la violazione del diritto d’autore o dei diritti connessi oggetto di istanza
  • oppure un ordine attraverso cui l’Autorità esige, che i prestatori di servizi di volta in volta individuati impediscano o pongano fine alla violazione accertata, attraverso la rimozione dell’opera o la disabilitazione dell’accesso al sito che l’ha illecitamente diffusa.

In qualunque momento del procedimento, purché prima della decisione dell’Organo collegiale, la Direzione servizi media può disporre comunque l’archiviazione in via amministrativa per avvenuto ritiro delle istanze o adeguamento spontaneo da parte dei prestatori di servizi, dell’uploader o dei gestori della pagina o del sito internet.

Tempistiche.

La rimozione selettiva delle opere o la disabilitazione dell’accesso al sito devono essere realizzate entro tre giorni – due per i procedimenti abbreviati – dalla notifica dell’ordine. Prima dell’adozione di un ordine da parte dell’Autorità, i prestatori di servizi, i gestori delle pagine o dei siti internet e gli uploader possono rimuovere spontaneamente l’opera oggetto di violazione.

Ti serve una consulenza personalizzata? Contattaci.

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Tutela Diritto D'Autore. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓 sono l'Avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer