Luca Marinelli, Martin Eden e i contratti di acquisizione diritti: dal libro al film

luca marinelli martin eden

Martin Eden è il nuovo film di Pietro Marcello interpretato da Luca Martinelli. Il film rielabora la storia di uno dei personaggi più tragici dello scrittore americano Jack London adattandola e ambientando la storia in una Napoli di inizio secolo.

Quando pubblica il romanzo, nel 1909, Jack London è già famosissimo per “Il richiamo della foresta” e “Zanna Bianca”. Nel libro Martin Eden non ci sono paesaggi selvaggi, o metafore animalesche. La storia è una critica alla borghesia raccontata attraverso la vita di un marinaio che cerca di fare fortuna come scrittore, che trova il riscatto attraverso la cultura.

Il Film con Luca Marinelli è un libero adattamento del romanzo di Jack London. Ma dal punto di vista del diritto d’autore e dei contratti cinematografici, la storia riadattata di Pietro Marcello con protagonista Luca Marinelli, presenta molteplici spunti di riflessione.

Il diritto cinematografico è regolato dagli accordi che vengono sottoscritti con gli autori. Quindi, come nel caso di Martin Eden il film, qualora volessi riadattare la storia di un racconto o di un libro per realizzare un’opera cinematografica, dovresti:

  1. verificare a chi appartengono i diritti d’autore sul libro;
  2. acquisire dal titolare di diritti quelli di riduzione dell’opera in lungometraggio.

Nel caso che ci interessa, nei crediti, si specifica che il film “è liberamente tratto dal romanzo di Jack London”. La dicitura fa presumere che la storia possa essere liberamente trasformata e che il film Martin Eden nulla abbia a che vedere con il libro per essersi ispirato alla storia e alle vicende del protagonista e averne ripreso il titolo.

Quando solo si prenda spunto da una storia o il libro sia in pubblico dominio, non c’è alcuna necessità di farsi cedere i diritti di d’autore. Ma se il libro è coperto da copyright occorre contattare il titolare, l’autore o la casa editrice, per acquisire i relativi diritti e redigere un contratto.

Per quanto riguarda l’accordo sottostante il film, potrebbe trattarsi di un contratto di opzione oppure di una vera e propria vendita. Il contratto di opzione di acquisto dei diritti su un libro serve al produttore per prendere tempo e decidere se produrre o meno il film esercitando l’opzione.

Il contratto di acquisto dei diritti su un libro deve contenere la cessione al produttore dei diritti per la trasformazione del libro in un lungometraggio. Si tratta di una vera e propria vendita che ha come oggetto i diritti. Tieni presente che i singoli diritti possono essere ceduti singolarmente. Questo significa che se devi trasformare in libro in un lungometraggio, ti basta acquisire i diritti di trasformazione dell’opera libro in opera cinematografica.

Spero di averti dato qualche indicazione utile sui contratti cinematografici e il diritto d’autore. Se vuoi saperne di più…

Su Amazon ho pubblicato una miniguida sul diritto d’autore e i contratti cinematografici (€ 7,00):

Se ti è piaciuto l’articolo, dona il tuo like con TinabaLike e 1 centesimo per aiutarci a scrivere e tenere aggiornato DANDI.

Like me!

instagram-e-copyright

 

Lo Studio Legale Dandi fornisce assistenza legale in Diritto d'Autore e Copyright e Diritto cinematografico. Dai un'occhiata ai nostri servizi oppure contattaci!

🎓Sono l'avvocato dei creativi: li aiuto a lavorare liberamente sentendosi protetti dalla legge

Site Footer